Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Misano è di Caccamo e Ronzoni

  • Letto 2064 volte
  • Email
  • Print Friendly and PDF
  • Video
In evidenza Misano è di Caccamo e Ronzoni
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il 2° Round IGP ha inaugurato la giornata di gara della Coppa Italia. Il meteto sfavorevole ha lasciato l'asfalto del Misano World Circuit completamente bagnato. Un tiepido sole, uscito proprio nella mezz'ora prima dello start, ha indotto al dubbio i vari team.

Il direttore di gara, saggiamente, ha proposto due giri di warm-up e nei pochi minuti a diposizione sono state messe in pratica le varie strategie.

Pozzo (Yamaha - Team della Madonna) e Ronzoni (Aprilia - Nico Racing Team) hanno montato una copertura slick al posteriore e rain all'anteriore. Roger Heierli (Honda) ha invece montato un treno di slick.

Il giovane esordiente in campionato, Simone Caccamo (Honda - Biagioli) è stato premiato anche dalla scelta giusta di montare gomme da bagnato, infatti il sedicenne di Firenze dopo una serratissima lotta con il leader del campionato, Andrea Bergamaschini (Honda), ha vinto la speciale classifica riservata alle 125GP.

Michele Forcella (Honda) strappa il terzo gradino del podio all'alfiere del progetto Academy IGP Alessandro Lecce (Honda) per solo 2 decimi. Lecce conquista il best lap con il crono di 2.02.77.

Peccato per il poleman, Mirco Modesti (Honda), che un guizzo fulminante ha sopravanzato nel primo settore (Curva del Rio) su tutta la prima fila della griglia. Purtroppo la sua corsa è finita all'ingresso della curva 7 (Quercia) a causa di una scivolata, per fortuna senza anni fisici.

Dopo l'improvvisa uscita di scena di Modesti, Pozzo conquista il comando della corsa allungando, giro dopo giro, il gap con i diretti inseguitori, Heierli, Isola e il rimontante Ronzoni.

E' stato proprio il poleman ad innescare una serie di sorpassi. Transitato al primo giro in sesta posizione, Ronzoni è riuscito ad avere ragione della zona podio solo dopo 3 tornate. Un giro per sorpassare lo svizzero Heierli, e due giri per togliere la soddisfazione al giovane Pozzo di vincere a Misano con una 250GP (6 tornate in testa per lui).

Ronzoni conclude gli ultimi 4 giri al comando, vincendo con un distacco di 9 secondi su Pozzo. Suo anche il best lap con il crono di 1.57.91.

Ottimo rendimento delle coperture Battlax Bridgestone, sia rain che slick.

Un ringraziamanto particolare è indirizzato alla ditta Magigas, noto produttore di carburanti da competizione, sempre presente nel paddock con il responsabile Alessio Chiti.

Appuntamento per il terzo Round che si disuterà il 10-11 giugno 2017, in concomitanza con l'evento Two Stroke is Back presso l'autodromo di Varano de' Melegari.

Ro.Ma.

icona pdf

CLASSIFICA

icona pdf

CLASSIFICA CLASSI

icona pdf

ANALISI TEMPI

Video