Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

R.4 Imola: IGP infuocata

  • Letto 1210 volte
  • Email
  • Print Friendly and PDF
In evidenza R.4 Imola: IGP infuocata
Vota questo articolo
(1 Vota)

Q1 come da pronostico.

Il campionato International Grand Prix è approdato, con il 4° Round, nello storico circuito di Imola, in concomitanza con il CIV.

Un paddock allestito in grande stile, con la presenza di molte squadre e piloti del mondiale Sbk, è la vetrina ideale per comunicare al modo racing l’incredibile partecipazione, costanza e passione per il 2T (oltre 40 piloti presenti in pista).

Prima qualifica iniziata alle 12.35 con un picco di calura notevole ma che evidentemente non ha prodotto alcun effetto negativo sul grip.

Inoltre, grazie al rifacimento del manto stradale alle curve della Rivazza, i crono sono stati particolarmente buoni.

Jarno Ronzoni in forza al Nico Racing Team conquista la pole provvisoria con il tempo di 2.01.12. Ottima prestazione dello svizzero Roger Heierli, su Honda, in ritardo di soli 6 decimi.

Una performance davvero di rilievo, se si considera che il suo miglior crono, registrato in gara nel 2014, era di 2 secondi più lento.

Terzo gradino provvisorio per la Wild Card Patrizio Binucci su Aprilia. Il perugino, nonostante la ruggine accumulata dalla passata stagione, si trova ad appena 11 decimi dalla vetta.

Quarta piazza per il patron Roberto Marchetti, oggi in sella alla Aprilia 250, che sopravanza il mantovano Paolo Favalli sempre su Aprilia.

Ottima la prestazione dell’altra Wild Card, Luca Paoletti, su Yamaha. Nonostante la prematura uscita di scena a causa di una caduta alla Piratella, fa sua la 6a piazza con un convincente 2.05.65.

La 250 SP è capitanata da Lorenzo Linari su Aprilia, che dopo aver risolto varie problematiche meccaniche accusate nelle prove libere, conquista la pole provvisoria.

Luca Petrini del Nico Racing Team sembra essere in ottima forma e lo segue in seconda posizione.

Luciano Valla su Aprilia fa suo il 3° gradino del podio provvisorio.

Il torinese Alessandro Pozzo su Honda è il poleman momentaneo per la classe 125 GP, con il crono di 2.09.33. Lo segue l’alfiere del progetto Academy Grand Prix, Davis Castellani, su Honda con un buon 2.17.47. Chiude il podio della Q1 Nik Settimo, altro componente della squadra interna del promotore del Campionato.

Sempre spettacolare la classe 125 SP.

I tre moschettieri, Davide Scagnetti, Mirco Modesti e Lorenzo Fortini sempre velocissimi, sono loro gli alfieri della velocità.

Questi ragazzi, con mezzi estremamente umili riescono a registrare dei crono eccezionali.

Scagnetti, che oggi è in gara anche nella Sport 4T del CIV, conquista la pole provvisoria con il tempo di 2.16.11.

Segue Modesti a pochi decimi e leggermente attardato Fortini.

Appuntamento quindi per la Q2 alle 18.45.

Ro.Ma.

icona pdf    icona pdf
CLASSIFICA   ANALISI TEMPI