Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

1° Attacco di Binucci

  • Letto 1805 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza 1° Attacco di Binucci
Vota questo articolo
(1 Vota)
Binucci cerca il riscatto in Q1

La Q1 del quarto round, titolato Alfatech, è di Patrizio Binucci su Aprilia. Il coriaceo perugino ha impostato un ottimo passo siglando all’ultima tornata il crono di 1’45”27 conquistando così la pole provvisoria.

Ronzoni (Aprilia, Nico Racing) si conferma come uomo da battere siglando il secondo crono con 1’45”35.

Le sorprese saranno fornite sicuramente dal bi-campione Giacomo Lucchetti (Aprilia). Il pesarese, reduce da uno stop forzato di oltre nove mesi, deve ritrovare gli automatismi ma intanto in Q1 si ritrova ad appena quattro decimi dalla vetta.

Ottimo esordio in Italia per il pluricampione di automobilismo, Soheil Ayari (Yamaha). Il francese conquista in Q1 la sesta casella con il tempo di 1’50”38.

Ottima e costante la prestazione dello svizzero Roger Heierli (Honda). Con il tempo di 1’47”20, infatti, conquista la terza piazza.

Peter Hartmann, quest’anno in grande spolvero, si prende la quinta casella con il tempo di 1’49”63.

Lorenzo Linari in pole provvisoria con l’ottimo crono di 1’53”68 davanti a Luca Petrini e Gregorio Daniele, tutti su Aprilia.

Peccato per il mancato avvio del patron Marchetti in Q1. Per l’occasione in 125 gp, non ha preso parte alla prova per problemi elettrici. Il duo francese esordiente a Misano, Julien Henry e Alain Dubois su Honda, conquista rispettivamente la prima

e la seconda casella provvisoria dell’ottavo di litro.

Ro.Ma.

icona pdf CLASSIFICA icona pdf ANALISI TEMPI icona pdf IDEAL TIME