Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

La Grand Prix in Europa

  • Letto 1845 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza La Grand Prix in Europa
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il Campionato 2015 sbarca in Europa.

Cresce l’interesse per i 2T da competizione e l’azione vincente per la stagione 2015 è quella di portare il campionato Grand Prix in due circuiti di livello internazionale.

Dopo quattro stagioni che hanno visto una considerevole presenza di piloti stranieri, la decisione dei sodalizi laziali è di disputare due eventi all’estero.

In effetti il nuovo campionato “International Grand Prix 125-250” si articolerà nel 2015 su sei eventi di cui quattro in Italia, uno in Olanda, e un altro da assegnare.

Il nuovo progetto prevede la regola dello scarto del peggior risultato per gli iscritti permanenti. Per i piloti wild card italiani è prevista una riduzione del 50% del costo per gli eventi esteri così come sempre è avvenuto per i piloti stranieri in Italia.

La 250 sport production, che tanto ha dato in termini di presenze nel 2014, sarà sempre protagonista della speciale classifica.

Parlando di costi, in effetti il contributo richiesto ai piloti è stato aumentato del 16% ma abbiamo inserito anche una gara in più.

Per le gare in Italia conferma anche per la formula “All inclusive” ossia che il contributo dei piloti permanenti (anche wild card) è comprensivo delle tasse delle FMI. Per le gare all’estero non è previsto nessun contributo.

Ro.Ma.