Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Q1: graziati dal meteo

  • Letto 2029 volte
  • Print Friendly and PDF
  • Video
In evidenza Q1: graziati dal meteo
Vota questo articolo
(1 Vota)

Fa registrare buoni tempi la Grand Prix Awine 125-250, nel suo primo fine settimana di gara, presso l'Autodromo di Vallelunga "P.Taruffi".

Un tempo un pò incerto, ma che fortunatamente ha garantito un asfalto asciutto nelle Q1, nonostante i 14° di temperatura atmosferica con ben l'80% dell'umidità.

Niko Barani, con l'Honda 125 Gp del progetto "Gp Academy", ha fatto registrare il miglior tempo della sua categoria, chiudendo la sessione con 1'53.145. Dopo i test di inizio stagione a Misano, Niko si impone, almeno per la Q1, davanti a tutti gli altri piloti della 125 Gp: "per fortuna l'asfalto era asciutto, anche se dopo un pò di giri la gomma inizia a scivolare, dato che questo asfalto è parecchio consumato. Mi sono trovato comunque molto bene; ieri con il direttore tecnico abbiamo fatto delle modifiche per migliorare la stabilità in curva, e devo dire che hanno avuto il loro risultato."

Per la classe cadetta, 125Sp , è il giovane Lorenzo Fortini a comandare con la sua Aprilia. Una grande forza di volontà da parte di questo giovane pilota, fresco di intervento chirurgico, che riesce a far segnare 1'58.583 come best lap, precedendo Scagnetti e Modesti, quest'ultimo tornano a correre dopo il grave incidente avvenuto nel 2015. Così Fortini commenta la sua prova: "in teoria non ci dovevo nemmeno essere – scherza Lorenzo – ho subito un'operazione e sarei dovuto restare a riposo. Sono andato un pò contro i pareri dei medici, ma oggi mi sono veramente divertito, dopo 7 mesi dall'ultima gara."

E' il fiorentino Lorenzo Linari a svettare nella classe 250Sp, in sella ad Aprilia del Team Firenze: "è una fortuna che non abbia piovuto, è una pista che non conosco tanto, ma è un bel tracciato. Le gomme nuove mi hanno sicuramente aiutato, ora devo solo lavorare sul passo, che al momento non mi riesce mantenere costante."

In quella che potremmo definire la classe regina di questo campionato, è Jarno Ronzoni, campione in carica della classe 250 Gp, a confermare le sue capacità di adattamento. L'Aprilia 250 Gp è il sogno di tanti, e Jarno ha comandato le Q1 fissando la pole provvisoria a 1'46.280. Non molto lontano lo svizzero Roger Heierli, che segue subito dopo a 5 decimi. Ottima prestazione di Claudio Cipriani, Honda, oggi Wild Card con il tempo di 1'47.817. Il simpatico pilota del Nico Racing Team non può dirsi che soddisfatto: "il problema è levarmi di dosso la ruggine, sono come un motore diesel, mi ci vuole un pò per ripartire - scherza Jarno – la moto va forte, spero solo che il tempo regga nelle Q2."

CLASSIFICA

icona pdf

CLASSIFICA CLASSI

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

Video