Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Q1, POZZO (COL BOTTO) E SCORPANITI

  • Letto 195 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza Q1, POZZO (COL BOTTO) E SCORPANITI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il campionato International Grand Prix approda per la prima volta in Croazia trovando un circuito rinnovato nelle strutture e nei servizi. Il tracciato "old style" con tutte le curve in appoggio e continui scollinamenti 
permette di arricchire in maniera incisiva l'esperienza soprattutto dei numerosi giovani.

Proprio i giovani sono i protagonisti delle pole position provvisorie. Alessandro Pozzo in 250 Gp (Yamaha team della Madonna) e Alex Scorpaniti in 125Gp (Honda Academy Official) rispettivamente con i crono di 1.33.45 e 1.37.47.

Brutto high side alla "Buca" per Pozzo proprio nel corso dell'ultima tornata . Il diciottenne, con in mano un abbondante margine (1.67 secondi) sul diretto inseguitore Roger Heierli (Honda), ha perso il posteriore proiettandosi in aria. Rider ok ma un passaggio in infermeria ha evidenziato lo stiramento di un tendine della spalla destra. Discorso diverso per il Ronzoni. Il portacolori del Nico Racing team è uscito di scena nel corso della quinta tornata per una candela difettosa. il bergamasco in ogni caso aveva stampato un già ottimo 1.35.28.

In 125Gp il quindicenne Alex Scorpaniti conquista la pole provvisoria nel corso dell'ottavo giro dei dieci a disposizione. Ma ad appena due millesimi c'è il compagno di squadra Andrea Campaci. A poco più di nove decimi c'è anche Simone Caccamo del trio Academy Official. Il loro diretto avversarioMirco Modesti è li vicino e promette battaglia per la Q2.

Appuntamento quindi alla Q2 con tempi di attesa molto brevi. 

CLASSIFICA ANALISI TEMPI
icona pdf icona pdf