Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

GIOVANI 2TEMPISTI

  • Letto 316 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza GIOVANI 2TEMPISTI
Vota questo articolo
(2 Voti)

Si dice che i giovani amino lo smartphone più delle moto. Che facebook attragga più del sesso opposto. Nel campionato Igp il comune denominatore è il 2 tempi. Dai piloti più stagionati, con oltre 30 anni di militanza ad arrivare ai giovani c’è un solo obiettivo: guidare una moto da gran premio.

Una moto difficile come la Gp, è come il sesso. La prima volta ti strega, l’ultima ti stordisce. Non puoi prenderci un caffè, la devi condurre verso la meta come si fa con un purosangue. Con le buone maniere ma con decisione. Una simbiosi che unita all’esperienza dei tecnici, meglio se ex piloti, ti porta lontano.

La rinascita della Gp a due tempi riparte dai giovani: Andrea Campaci (15anni), Alex Scorpaniti (16anni), Simone Caccamo (17anni), Alessandro Pozzo (18anni) hanno scelto le moto da gran premio. Scelgono la strada più difficile per la loro crescita. Un 2t non regala nulla, ogni singolo metro percorso in sella è conquistato coi denti. Ogni decimo è sudore, impegno e concentrazione. Ricerca esasperata della lucidità per “stare in coppia” e mantenere la linea perfetta.

Questi ragazzi traggono dalla convivenza con i piloti stagionati il massimo del vantaggio. Adattarsi alle variazioni climatiche e di conseguenza al variare della carburazione, rimescolando il know how fin li assimilato.

Questi giovani sono il nostro orgoglio, la base per crederci ancora e investire sul 2t da competizione.

Lo sport è scuola di vita. Il 2t è lo specchio della vita. Ogni giorno difficile, ogni giorno con sorprese. Un marchio stampato a fuoco. Tu sei un pilota a due tempi.

Ro.Ma.