Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

TEST ACADEMY IGP A CREMONA CIRCUIT

  • Letto 956 volte
  • Email
  • Print Friendly and PDF
In evidenza TEST ACADEMY IGP A CREMONA CIRCUIT
Vota questo articolo
(1 Vota)

Si è svolto il fine settimana del 29 ottobre 2017 il primo test Academy Igp 125. Il progetto del moto club IGP2T ideato a supporto dei giovani e dei neofiti della velocità in pista è al suo secondo anno di attività. Uno staff di provata esperienza capitanata da Roberto Marchetti e coadiuvata tecnicamente dal milanese Angelo Nava e dal romano Luca Barbareschi ha messo a disposizione di 4 piloti una delle Honda 125 Gp. Nella giornata di sabato si sono alternati alla guida il cremasco Davide De Boer (24anni) e il parmense Gabriele Rossi (44anni). De Boer, un esperienza di sole otto gare in Sp125, e un altezza non proprio da fantino (1,92cm) ha subito preso le misure alla gp affidatagli. Con appena 20 tornate il giovane  cremasco è sceso ripetutamente al di sotto dell’1.40.00 siglando il miglio crono del del sabato in 1.39.20.

Ringrazio pubblicamente Roberto Marchetti per l’opportunità di questo test che ho potuto svolgere oggi. Guidare una Gp era il mio sogno e sono finalmente riuscito a farlo. Una moto incredibile e velocissima” questa la dichiarazione del ventiquattrenne.

Per Rossi si tratta di un rientro nella velocità dopo oltre venti anni. Il parmense si è calato facilmente nelle vesti di pilota consumato. Adattamento alla Honda 125 Gp tutto sommato riuscito per lui. Con oltre 24 tornate il quarantaquattrenne è riuscito a raggiungere il crono di 1.45.00.

Un sogno diventato realtà dopo 25anni! Erano gli anni 90 quando con la mia 125sport affiancavo molti nomi illustri della velocità ma per mille motivi diversi fino ad oggi non ero riuscito a salire di categoria e provare una moto da gran premio. Grazie Roberto Marchetti per questa opportunità” così ha dichiarato Rossi all’intervista.

Domenica 29 un’altra sessione di prove con protagonisti i giovanissimi Daniele Mariani e Alex Scorpaniti. Per il quattordicenne Mariani, al suo attivo la partecipazione al trofeo Yamaha R125 Cup 2017, si è trattato di un autentico debutto in due tempi. Tre le sessioni a disposizione per saggiare le doti di una moto gran premio senza conoscere il tracciato e il ragazzo non ha avuto grossi problemi a cavarsela. La prima uscita è servita per imparare i rudimenti di base. Le altre sessioni per mettere in pratica alcuni suggerimenti per la tecnica di guida.

Alla prima uscita sono entrato in difficoltà per la gestione della coppia. Con la mia Yamaha R125 posso partire da fermo anche in terza marcia e con la Gp invece appena provo a voltare sotto gli 8000/giri tende ad ingolfarsi. Al box sono stato ripreso dal capo tecnico Nava e ho fatto tesoro dei suoi consigli. Nonostante il poco tempo a disposizione sono riuscito ad apprezzare le doti di questa moto. Una accellerazione e una velocità così non l’avevo mai provata prima. Ma quello che più mi ha colpito è stata facilità con cui si impostano le traiettorie. Credo che questa notte farò fatica a prendere sonno!” Così dichiarava Mariani.

Alex Scorpaniti, quindicenne bolognese, ha corso nel 2016 e 2017 nel campionato italiano PreMoto3 in sella proprio alla Honda 125 Gp. Un pilota con una notevole esperienza e ottime capacità ha testato la moto del progetto Academy Igp proprio per valutare le differenze con la versione “minore” del Civ. In effetti nel campionato italiano le due tempi sono state “castrate” per coesistere con le 4 tempi notoriamente meno potenti.    

Accellerazione e velocità mi hanno colpito favorevolmente ma anche con le gomme Bridgestone, che non avevo mai testato prima di oggi, ho trovato un ottimo feeling. Tecnicamente sono stato messo in condizione di fare bene da subito. Ho trovato un’ottima ciclistica”. Il quindicenne torna a casa con l’ottimo crono di 1.37.80.

Un altro test Academy sarà programmato a breve in centro italia.

Ro.Ma.