Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

IGP 2017: R.1 LE CASTELLET – PAUL RICARD

  • Letto 1359 volte
  • Email
  • Print Friendly and PDF
In evidenza IGP 2017: R.1 LE CASTELLET – PAUL RICARD
Vota questo articolo
(2 Voti)

Pasqua racing in Francia.

La settima edizione del campionato International grand prix riservato alle due tempi 125 e 250, parte dalla Francia nel fine settimana di Pasqua.  Nelle scorse stagioni il campionato è stato esclusivamente organizzato sulle piste italiane vedendo una folta partecipazione di piloti stranieri. In particolare i francesi hanno notevolmente incrementato la loro presenza in Italia, convincendo l’alsaziano Jerome Krebs ad organizzare già nel 2016 una gara in Francia. L’ottima riuscita dell’evento ha convinto Jerome a rilanciare e puntare su un trittico di tre gare nel 2017. Con la titolazione di “Klass GP” inaugura la nuova stagione proprio sul circuito Paul Ricard di Le Castellet.  L’invito rivolto al moto club 250 GP di  includere un round del campionato IGP è stato accolto favorevolmente dai piloti. 16 dei 52 piloti iscritti alla gara saranno infatti del campionato IGP, tra cui lo svizzero Roger Heierli campione in carica e il quattordicenne Kyrian hartmann, alfiere del progetto Academy IGP.

Lo storico circuito francese Paul Ricard, è stato teatro di molti gran premi di formula 1. L’imponente struttura dell’impianto offre molteplici possibilità di lunghezza del tracciato ma per questo evento chiamato “Sun Ride Classic” la direzione ha concesso di gareggiare sul tracciato “lungo” di 5,9 km.

Jarno Ronzoni su Aprilia (Nico Racing) sarà il capofila dei contendenti al titolo IGP 2017. Il bergamasco, con al suo attivo varie presenze nel moto mondiale 250, torna nel 2017 per riscattare la sfortuna dello “0” del 4° round di Imola 2016 che decretò nella finale del Mugello, la vittoria di Heierli. In effetti,  anche in virtù di questa particolare circostanza, il punteggio nel campionato IGP 2017 sarà su 8 gare senza possibilità di scarto.

Il genovese Claudio Cipriani su Yamaha (team della Madonna) sarà sicuramente protagonista a Le Castellet. La sua presenza, per ora in veste di wild card, arricchisce notevolmente lo spirito agonistico dell’evento.

Flavio Frighi, noto costruttore di repliche delle Kawasaki KR da gran premio, quelle di Kork Ballington e Anton Mang, schiererà a Le Castellet una particolare moto. Una Kawasaki 250 Gp “ibrida”. Un telaio con dimensioni attuali ma sempre a doppia culla ospita un propulsore attualissimo prodotto in Italia da Dea. Un motore in configurazione tandem dalle prestazioni molto simili ai gloriosi Aprilia, circa 98 cavalli.  Frighi ha scelto un ottimo pilota come Massimiliano Tesori per l’esordio ufficiale in terra francese.

In questo primo round ci sarà l’esordio in 250 Gp del campione in carica della 125 Gp, Alessandro Pozzo. Il torinese ha scelto la Yamaha (Nico racing) proprio per le note doti telaistiche della TZ. Grande attesa per il diciassettenne che saprà procurare sicure emozioni con la sua guida spettacolare.

Luciano Valla sale di categoria e approda in 250 Gp scegliendo anche lui una Yamaha (squadra corse Brake Off). Farà coppia con la wild card Fausto Riccò che esordisce in IGP ma in sella ad una Honda 125.

Il folto parterre della 125 Gp, in Francia saranno in 8, vedrà il ritorno di Andrea Bergamaschini già campione 2015. Il berga, noto preparatore 2T, farà coppia con Mirco Modesti con le velocissime Honda. Il toscano, grande protagonista delle 125 Sp, sale di classe ed esordirà anche lui in questo primo round 2017.

Dalla capitale, Michele Forcella, supportato dal fratello Giuseppe, ritorna in pianta stabile in campionato proprio in sella ad una nuovissima Honda.

Dopo una stagione di assenza, torna in pista il mitico costruttore-pilota, Gabriele Gnani. Un ritorno molto atteso il suo, dopo vari incidenti il piccolo romagnolo saprà certamente offrire grandi prestazioni. Molto attesi in paddock i suoi saggi di tecnica motoristica…

Salto di classe anche per Luca Petrini. Esordio per lui in 125 Gp in sella ad una honda (Nico Racing). Il simpatico toscano, nonostante una struttura fisica notevole, ha scelto la 125 Gp per affinare le tecniche di guida che solo una moto di questo tipo può insegnare.

Il progetto Academy IGP, vedrà impegnato il pugliese Alessandro Lecce. Già protagonista della 125 Sp nel campionato 2016, chiuse l’anno con l’esordio in 125 Gp e lo riapre con questa partecipazione al round francese. Il già citato Kyrian Hartmann, completerà il duo dell’Academy IGP per questo round.

Occhi puntanti sul sito web 250gp.it per gli appassionati  internauti  racing che vorranno seguire in diretta live-timing le qualifiche ufficiali e la gara. Sulla pagina face Book “International grand prix” troverete le pillole e le interviste in diretta ai protagonisti.

Ro.Ma.


Orari 

- Giovedì ingresso paddock 14.00 - 21.00

- Venerdì prove libere 10.40 - 13.55

- Sabato: Q1  11.00 -  Q2 14.00

- Domenica. Warm up 12.55 - gara 14.45