Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Ronzoni di un soffio su Binucci

  • Letto 2055 volte
  • Print Friendly and PDF
  • Video
In evidenza Ronzoni di un soffio su Binucci
Vota questo articolo
(2 Voti)
La terra di Romagna accoglie la Grand Prix nel migliore dei modi.
 
Il caldo di piena estate ha favorito il grip degli pneumatici Battlax Bridgestone.
 
Hole shot di Jarno Ronzoni (Aprilia - Nico Racing) seguito dallo svizzero Roger Heierli (Honda) e Patrizio Binucci (Aprilia).
Nel corso della seconda tornata Binucci rompe gli indugi, sopravanza Heierli alla curva 1 e si incolla alla ruota del bergamasco fino alla tornata 6.
Infatti proprio in quel passaggio, con un sorpasso da manuale all’esterno della “Quercia”, Binucci conquista la testa della gara. La sua leadership dura fino al “Curvone”, dove una piccola esitazione del perugino favorisce lo spettacolare sorpasso all’esterno di Ronzoni. Ancora una emozione forte al giro 7: Binucci, con una staccata degna di un grande pilota, infila Ronzoni alla curva 1. Un piccolo margine separa i due piloti che giunti al “Carro” vedono le bandiere rosse che di fatto sanciscono la fine della gara.
 
Una brutta caduta alla curva 3 di Bepi Michelotto causa la fine anticipata del round per la messa in sicurezza del pilota. Forte contusione alla gamba per il padovano.
 
Marchetti (Aprilia) è stato autore di un pessimo start che lo ha costretto ad una forsennata rimonta. Suo il quinto posto finale al giro 6. Davanti a lui lo svedese Persson e lo svizzero Heierli.
 
Andrea Bergamaschini (Honda) si conferma testa di serie nella 125 GP. Alessandro Pozzo (Honda) non è riuscito ad agganciarlo per studiare le sue traiettorie.
Ottima prestazione dell’esordiente Matteo Giacobbe (Honda). Il quattordicenne lo rivedremo presto in pista.
 
Anche Lorenzo Linari si conferma in testa alla classifica provvisoria della 250 SP. Il toscano conquista agevolmente la testa di categoria relegando Luca Petrini in seconda posizione, ottimo il suo crono di 1’57”28. Gregorio Daniele chiude il podio. Sfortunata prestazione del modenese luciano Valla, anche lui, come gli altri, su una Aprilia.
 
Un plauso alla italiana Magigas, fornitore leader del campionato International Grand Prix. Con un servizio puntuale direttamente in pista fornisce la selezione X-Flame 102.
 
Ro.Ma.
 

icona pdf

ANALISI TEMPI

 

icona pdf

CLASSIFICA

 

icona pdf

CLASSIFICA DI CLASSE

 

Video