Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

IGP A RIJEKA

  • Letto 597 volte
  • Print Friendly and PDF
In evidenza IGP A RIJEKA
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il round 5 del campionato International Grand Prix, appena 15 giorni dopo la tappa fiorentina del Mugello, avrà un teatro d’eccezione: nel fine settimana del 9 settembre 2018 il circuito di Grobnik / Rijeka ospiterà una tappa del campionato mondiale sidecar e come gara di contorno è stato scelto il campionato Igp 125-250.

Il contatto diretto con la direzione del circuito croato è iniziato nel dicembre 2017. Questo è l’unico evento organizzato e gestito direttamente dalla società titolare dell’impianto. Un’organizzazione di alto livello sotto ogni profilo che assicura la puntuale e precisa assistenza sia in paddock che in pista.  La riasfaltatura del circuito effettuata nei mesi invernali e il restyling delle strutture completano il quadro generale proposto per il debutto dell’Igp in terra croata.

Un accordo con la società croata prevede una tappa del campionato Igp per le prossime tre stagioni. Il circuito croato, lunghezza 4168 mt 15 curve con senso anti orario, ha ospitato il moto mondiale fino all’anno 1990. Le trasformazioni politiche nazionali hanno in seguito condizionato fortemente l’attività racing fino ad arrivare ai giorni nostri con un rinnovato entusiasmo dettato da una politica intelligente della giovane Presidente croata Kolinda Grabar-Kitarovic.

La titolazione di questo gran premio è abbinata alla società Awine. La nota agenzia di rappresentanza, capo fila del settore horeca laziale, è supporter del campionato Igp dal 2014. Il titolare Giorgio Polidori è un grande appassionato di moto e motori a due tempi.

Sarà la prima volta in terra croata per molti dei piloti iscritti. I giovani del progetto Academy igp potranno avere l’occasione di conoscere un tracciato “vecchia maniera” con riferimenti difficili da memorizzare e soprattutto il senso anti orario inusuale nei circuiti italiani. Questa tappa rappresenta un sicuro arricchimento del bagaglio tecnico/sportivo per tutti i partecipanti.

In 250Gp Jarno Ronzoni forte della vittoria del round 4 del Mugello arriva in Croazia con un considerevole vantaggio sul diciottenne Alessandro Pozzo (20 punti). Pozzo, come dimostrato al Mugello con il tentativo di sorpasso all’ultimo giro, venderà cara la pelle. In questa stagione è di sicuro il più grande interprete della 250Gp.

Per la 125Gp la classifica ha subito uno sconvolgimento. Simone Caccamo (Academy Official) con la caduta al Mugello ha perso la leadership a favore di Andrea Campaci (Academy Official). Sale in terza piazza Mirco Modesti (Honda Berga E.E.) seguito da Alex Scorpaniti (Academy Official). Il quartetto di testa è racchiuso in 21 punti. Il round croato offrirà parecchi spunti su cui discutere della crescita agonistica dei giovani piloti. 

Per gli appassionati internauti sarà garantito il servizio live-timing direttamente dalla home page del sito www.250gp.it

Ro.Ma.

Programma orario

Venerdì 7/9: libera1 ore 10.00 – libera2 14.40 – libera3 17.10

Sabato 8/9: Q1 10.15 – Q2 13.25

Domenica 9/9: warm up 10.10 – gara: apertura pit lane 14.00 – start 14.15