Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

Academy IGP: test ufficiale a Magione

Prima uscita ufficiale per i piloti Academy sabato 10 marzo a Magione.

Alex Scorpaniti, Andrea Campaci del team interno del moto club IGP2T e Simone Caccamo del team satellite Biagioli Corse. La giornata è stata graziata dal meteo e nonostante al mattino la temperatura fosse intorno ai 9 gradi, i giovani hanno percorso un buon numero di giri in pista. Una innocua scivolata per Scorpaniti nelle fasi iniziali non ha minato il suo entusiasmo. Il quindicenne ha poi proseguito anche nel pomeriggio i vari running.

Ottimo l’approccio di Andrea Campaci. Pista sconosciuta per lui ma già alla fine del mattino ha convinto il muretto sul suo potenziale. Per Caccamo si è trattato di una presa di confidenza. Il vice campione in carica della 125 Gp, ha percorso circa 25 giri al mattino senza cercare il crono, testando la stessa moto con cui ha chiuso il campionato Igp 2017.

Pomeriggio in pista senza Caccamo. La temperatura si è alzata fino ai 14 gradi concedendo quel quid in più di confidenza a Scorpaniti e Campaci. Sotto la supervisione a bordo pista di Roberto Marchetti i ragazzi hanno potuto testare un approccio diverso con la rapportatura del cambio migliorando soprattutto nell’ultimo settore.

Il prossimo appuntamento vedrà ancora protagonisti il giovane trio Academy a Vallelunga il giorno di Pasqua.

Ro.Ma.

Emozioni & Vibrazioni: 2° Round Magione

Visto il grande successo ottenuto nella passata stagione la Grand Prix torna con i video onboard.

Un protocollo d’intesa tra i promotori della velocità e la Fmi alla base dell’accordo per il montaggio delle on board camera.

Il progetto promosso da Roberto Marchetti, presidente del moto club 250 GP, prevede il montaggio delle note telecamere GoPro su cinque moto per le prove ufficiali e la gara in modo alternato durante il campionato.

Emozioni&Vibrazioni, video clip per condividere sul web la passione per il 2T da competizione.

Da oggi on line il 2°round di Magione del campionato International Grand Prix sul nostro canale youtube 250gp.

Ro.Ma.

Academy GP, buona la seconda

Il progetto della Academy GP conferma il suo obiettivo propedeutico. La prestazione di oggi dei due giovani ha visto l’affermazione di Davis Castellani sul terzo gradino del podio firmando il suo miglior crono in 1’19”20 migliorando ulteriormente dalla qualifica. Prestazione comunque positiva per l’altro alfiere Academy Nik Settimo, un sensibile miglioramento in gara fa intravedere in lui un ottimo futuro.
 
Un ringraziamento agli sponsor tecnici Magigas, Rewin, Arai-Ber e Castrol per la preziosa collaborazione.
 
Ro.Ma.
 

R2. IGP pronostici rispettati

Il secondo round della IGP, titolato Lotus Roma, ha visto la partecipazione di oltre 35 piloti. Il carattere di queste categorie a due tempi coinvolge sempre più appassionati provenienti anche delle categorie a quattro tempi. Si è creato un gruppo molto affiatato che fa sperare in un futuro con sempre più piloti. 
In questo secondo round si sono svolte due gare separate per la 125 e la 250.
 
Il primo start è stato quello delle ottavo di litro che ha visto il patron del campionato, Roberto Marchetti su Aprilia GP, conquistare la vittoria di misura su uno scatenato Alessandro Pozzo (Honda). Il sedicenne ha recuperato in pochi passaggi gli oltre tre secondi di ritardo patiti nello start.
Gli ultimi due passaggi sono stati decisivi per la assegnazione della vittoria.
Marchetti migliorando la sua prestazione proprio in quel particolare momento taglia per primo il traguardo con un vantaggio di 3 decimi. Buona prestazione del rookie del progetto Academy Davis Castellani su Honda che conquista il terzo gradino del podio.
 
La 125 SP è terra di conquista di Mirco Modesti su Aprilia. Il toscano, oltre ad essere un ottimo preparatore, si conferma veloce ed incisivo. Con un ottimo passo regola agevolmente il ritorno del bicampione Daniele Scagnetti. Prestazione al di sotto delle proprie aspettative del giovane Lorenzo Fortini, oggi terzo. Leader di classifica diventa quindi Mirco Modesti seguito molto da vicino da Fortini.
 
Lo start della 250 ha visto lo svizzero Roger Heierli su Honda leader per le due tornate iniziali controllando il recupero del poleman Jarno Ronzoni sulla Aprilia del Nico Racing Team.
Ai due fuggitivi si è accodato il perugino Danilo Gori su Aprilia che nelle tornate a seguire è riuscito ad impensierire il duo di testa in varie occasioni. Al nono giro, complice il doppiaggio di alcuni piloti, Heierli conquista la testa della corsa ma con un ulteriore colpo di reni il bergamasco Ronzoni ritorna in testa al giro successivo fino ad arrivare a tagliare per primo il traguardo con un vantaggio di appena cinque decimi sullo svizzero. Best lap per Ronzoni con un tempo di 1’15”41, appena 8 centesimi più veloce dello svizzero. Ottima la prestazione di Danilo Gori che pur avendo subito un ritardo importante ha avuto un ottimo passo gara.
 
Max Tesori su Aprilia porta a casa la vittoria della 250 SP. Il genovese con un ottimo passo regola di oltre cinque secondi il toscano Lorenzo Linari campione in carica e leader di campionato. Ottimo terzo Alessandro Amadei, oggi wild card.
Alla premiazione ha assistito Giorgio Polidori della agenzia Awine, supporter storico del campionato IGP. “Sono molto soddisfatto del lavoro di promozione svolto dal motoclub 250GP. Lo spirito del campionato IGP è comune al mio pensiero in fatto di socialità e amicizia, qualità oggi rare in molti sport” ha dichiarato sotto il podio.
Appuntamento quindi a Misano Adriatico il 24 luglio per il terzo round del campionato IGP.

Ro.Ma.

CATEGORIA 125   

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA 

 

         
CATEGORIA 250  

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA

icona pdf

CLASSIFICA CLASSI

Pole position confermata

Q2 con temperatura record al circuito Baracchini di Magione. L’asfalto arroventato dal sole ha, tra le 16.00 e le 17.00, raggiunto la temperatura di oltre 60 gradi. Nonostante ciò le coperture Bridgestone hanno garantito un’ottima tenuta.

Nella 125 GP il patron del campionato Roberto Marchetti partirà dalla prima casella, seguito da Pozzo e dal rookie dell’ Academy GP, Davis Castellani.

La 125 SP-Stk è dominata da Mirco Modesti, su Aprilia, che si conferma poleman davanti a Scagnetti e Fortini. Da sottolineare che Modesti ha ulteriormente migliorato la sua prestazione in Q2, abbassando con il crono di 1.20.30.

Max Tesori partirà dalla prima casella della 250 SP, davanti a Linari e Petrini.

Le ottime prestazioni di Danilo Gori e Roger Heierli hanno dato lustro alla Q2 della 250 GP. Ottimi i crono, 1.16.03 per Gori e 1.15.65 per lo svizzero Heierli, che però non sono bastati per raggiungere Jarno Ronzoni del Nico Racing Team, forte del best lap della Q1, 1.15.21, che gli ha permesso di aggiudicarsi la pole position.

CATEGORIA 125   

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA 

icona pdf

RIEPILOGATIVA

         
CATEGORIA 250  

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA

icona pdf

RIEPILOGATIVA

Academy GP: Castellani in prima fila

Davis Castellani migliora ulteriormente la sua prestazione in Q2 fermando il crono su 1.19.27, abbassando il tempo di sette decimi rispetto alla prima qualifica.

Prima fila per il cookie di Latina - "Sono felice della mia prestazione. Ho ancora molto da imparare ma mi sto impegnando al massimo per ripagare la fiducia che tutto il Team Academy GP ha in me".

Nik Settimo non ha ancora metabolizzato i consigli dei tecnici su come ottimizzare la guida della Honda 125 RS - "Mi sento ancora impacciato e non guido in scioltezza. Questa prestazione è al disotto delle mie aspettative e delle mie capacità, ma domani mi impegnerò al massimo per migliorarmi."

R2: Magione di fuoco

Il circuito Borzacchini di Magione rivede dopo sette stagioni il ritorno delle moto da Gran Premio. La colonnina di mercurio che segna 33 gradi e più non scoraggia gli oltre 35 partecipanti al 2° Round del campionato International Grand Prix oggi titolato Lotus Roma.

Due gare e quattro prove ufficiali per questo week-end: le due classi,125 e 250, sono infatti separate per questo round.

La Q1 della 125 è terra di conquista del patron del campionato Roberto Marchetti su Aprilia GP, che regola di 5 decimi il sedicenne torinese Alessandro Pozzo, su Honda. Ottimo prestazione dell’alfiere del progetto Academy Grand Prix, Devis Castellani, su Honda. Il diciottenne di Latina, esordiente nel 2016, nonostante un inizio in salita conquista il 3° gradino della Q1.

Ottimo crono per Mirco Modesti che con 1.20.95 fa sua la pole provvisoria della 125 SP Stock. Il bicampione Daniele Scagnetti segue ad appena tre decimi quindi in Q2 ci riserverà sicuramente delle sorprese. Lorenzo Fortini, capoclassifca, conquista il terzo gradino provvisorio.

Jarno Ronzoni su Aprilia del Nico Racing Team, campione in carica, conduce in testa tutta la Q1 della classe 250, fermando il crono a 1.15.21.

Grande bagarre per la seconda e terza posizione con il bel duello tra lo svizzero Roger Heierli su Honda e il perugino Danilo Gori, su Aprilia. Un’ altalena di alcuni centesimi tra i due piloti porterà lo svizzero a conquistare, proprio all’ultima tornata, il secondo gradino del podio, con il crono di 1.15.98.

Max Tesori è il leader, con 1.18.05, nella Q1 della 250 Sport e sembra essere decisamente in forma. Distacca di oltre dodici decimi Lorenzo Linari e completa il podio provvisorio Luca Petrini.

CATEGORIA 125   

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA 

       
CATEGORIA 250  

icona pdf

ANALISI TEMPI

icona pdf

CLASSIFICA

Academy GP: 2° Round Magione

Academy GP: 2° Round Magione

Il nuovo assetto dell’ Academy GP vede l’esordio della new entry Nik Settimo.

Molta attenzione sulla prestazioni del quindicenne padovano e probabilmente la pressione mediatica ha messo a dura prova il pilota. Settimo in pianta stabile nel campionato Europeo Alpe Adria Moto3 ha scelto l’ Academy GP per affinare e perfezionare la guida. La sua prestazione in Q1 125 GP potrebbe sembrare opaca, ma bisogna considerare che prima di questa occasione non era mai salito su una 2T da Gran Premio.

"Sono in difficoltà con il freno motore e con la coppia di erogazione ma mi sto impegnando per migliorare. Evidentemente la Moto3 mi ha viziato ad una guida più semplice" - ha dichiarato il pilota.

Devis Castellani di Latina, in gara per la seconda volta della sua vita, è oggi più che mai rilassato. Una guida fluida e pulita gli ha permesso di conquistare il terzo gradino del podio provvisorio, con il crono di 1.19.71.

"Sono felice della mia prestazione. La Gp 125 è una moto semplice ma che richiede molta lucidità soprattutto in circuiti come quello di Magione. Ho ancora qualche correzione da fare alle traiettorie e penso di poter migliorare in vista della gara di domani."

Sottoscrivi questo feed RSS