Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

LA Q1 E’ DI RONZONI E CAMPACI

  • Letto 288 volte
  • Print Friendly and PDF
  • Video
In evidenza LA Q1 E’ DI RONZONI E CAMPACI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Prima prova ufficiale all’insegna del caldo torrido. La pole provvisoria sfugge per una manciata di millesimi al capo classifica della 250Gp, Alessandro Pozzo (Yamaha team della Madonna). Il diciottenne torinese, arrivato a Magione con i segni di una fastidiosa allergia epidermica, ha tirato fuori le unghie tenendo in mano la pole fino al tredicesimo passaggio. Un coriaceo Ronzoni (Aprilia Nico Racing) la strappa al torinese proprio all’ultima tornata disponibile con il buon crono di 1.14.74. Bella prestazione dell’emiliano Daniele Scagnetti in sella ad una Honda che chiude questo podio virtuale con il tempo di 1.16.79. Lo svizzero Roger Heierli (Honda) a seguire con il crono di 1.17.39.

Andrea Campaci su Honda (Academy Igp) conquista la pole provvisoria con il crono di 1.17.54. Il milanese ha impressionato favorevolmente per l’ottimo passo costantemente al di sotto del 1.18.00. Mirco Modesti (Honda Berga E.E.) è molto vicino al quindicenne con il tempo di 1.17.61 ma il passo sembrerebbe meno costante. Chiude il podio provvisorio l’inossidabile Gabriele Gnani con l’ottimo crono di 1.18.10. Ovviamente il cesenate conquista la speciale classifica riservata alla velocità massima con 200,6 è davanti al bolognese del progetto Academy Igp Alex Scorpaniti (199,6) e al pilota Academy-Biagioli, Simone Caccamo (196). Il fiorentino, capoclassifica a punteggio pieno, è sembrato prendere le misure al tracciato perugino per poi staccare il suo best lap di 1.18.32.

Appuntamento per la seconda prova ufficiale domenica 15 luglio alle ore 9.25.

Sempre disponibile il servizio live-timing direttamente dalla home page del sito web www.250gp.it.

Ro.Ma.

CLASSIFICA ANALISI TEMPI
icona pdf icona pdf

Video