Questo sito utilizza i cookie per offrire un servizio migliore ai propri utenti.

itenfrdejasv

CAMPACI E RONZONI POLEMEN

  • Letto 280 volte
  • Print Friendly and PDF
  • Video
In evidenza CAMPACI E RONZONI POLEMEN
Vota questo articolo
(0 Voti)

La prima prova ufficiale al Mugello svoltasi su pista sciutta ha assegnato le pole position ad Andrea Campaci e Jarno Ronzoni. L’esperto Ronzoni (Aprilia Nico Racing) non ha avuto grosse preoccupazioni a gestire i già buoni crono fatti registrare nella prima metà della Q1. Chiude l'ultima tornata con il best lap di 2.00.30 conquistando così la pole position provvisoria della 250 grand prix. Segue il diciottenne Alessandro Pozzo (Yamaha Team della Madonna) leggermente sotto tono per una messa a punto lontana dagli standard a cui ci ha abituato, per lui 2.02.42. Chiude il podio provvisorio l’inossidabile Roger Heierli (Honda) con 2.03.68. La pista allagata da un temporale 20minuti prima dell'inizio della Q2 ha visto scendere in pista i pochi piloti che hanno scelto di testare le coperture rain. Best lap di Pozzo con il crono di 2.33.95 davanti a Giuseppe Michelotto (Honda) e Teresio Isola (Yamaha).

Discorso diverso per Campaci (Honda Academy Official). Il quindicenne, quarta gara per lui in 125Gp, dopo aver effettuato il necessario rodaggio al pistone montato nuovo (2 giri) ha cominciato la cavalcata che lo ha visto sopravanzare l’esperto Mirco Modesti (Honda Berga E.E.) con il crono di 2.06.54. Chiude il podio provvisorio Simone Caccamo (Honda Academy Official) con un distacco di 9 decimi da Campaci. Appena sotto al podio l’esordiente in campionato Mirko Gennai (Honda Biagioli Corse). Il quindicenne porta in gara per la prima volta una GP125 “libera” essendo iscritto al C.i.v. PreMoto3 con una Honda 125 limitata.

Da registrare l’esordio in campionato di Alessandro Torcolacci in sella alla kawasaki 250 Gp del costruttore Flavio Frighi. Il giovane centauro quattrotempista si è fatto coinvolgere in questa iniziativa e nonostante le sole tre tornate effettuate per un guasto tecnico, ha conquistato la quarta posizione facendo registrare la seconda velocità di punta (249,4Km/h).

Appuntamento per warm up e gara.

Ro.Ma.

ANALISI TEMPI CLASSIFICA
icona pdf icona pdf

Video